A Caltanissetta concluso il “Progetto Martina: parliamo con ...

Con il quinto incontro svoltosi sabato 12 marzo nell’aula magna dell’ITET Da Vinci-Rapisardi di viale Regina Margherita, si è concluso per quest’anno il “Progetto Martina: parliamo con i giovani dei tumori”. Il progetto Martina è un service nazionale adottato dai Lions Clubs di tutta Italia già da qualche anno, cui il Lions Club di Caltanissetta, presieduto dal dott. Liborio Iannì, ha aderito a partire da quest’anno e che è patrocinato , tra gli altri, dai Ministeri della Salute e dell’Istruzione, dalla LILT e dalla Fondazione Veronesi.

E’ così chiamato dal nome di una giovane donna, morta per un tumore alla mammella, che prima di morire ha più volte chiesto di far conoscere ai ragazzi come prevenire questo tipo di malattia, educandoli ad aver più cura della propria persona. Il Lions Club di Caltanissetta ha, dunque, fatto suo il testamento lasciato da questa giovane donna.

Il progetto, rivolto agli studenti delle ultime due classi degli Istituti superiori, si propone di portare alla loro conoscenza i fattori di rischio che favoriscono lo sviluppo dei tumori e come evitarli, le strategie da seguire per prevenire i tumori, spronandoli ad adottare uno stile di vita salutare, o quantomeno per diagnosticarli tempestivamente, in modo da poterli curare efficacemente, assicurando la guarigione. Ciò perché, anche se la maggior parte dei tumori si manifesta in età adulta, spesso la loro storia naturale ha inizio in età giovanile, senza contare che alcuni tumori come i linfomi, le leucemie o il tumore del testicolo si sviluppano anche nei giovani.

A Caltanissetta il progetto è iniziato a gennaio ed ha visto come prima scuola coinvolta l’ITAS L. Russo, dove si sono svolti due incontri.

A febbraio è stata la volta del Liceo Classico Ruggero Settimo, mentre il 5 e 12 marzo dell’ITET Da Vinci-Rapisardi, anche qui con due incontri separati nelle due sedi. Gli incontri con gli studenti sono stati condotti dal dott. Marco Maira, medico e socio del Lions Club di Caltanissetta delegato per il service, con la collaborazione di alcune insegnanti che hanno programmato e contribuito allo svolgimento degli stessi: le prof.sse Paola Garito, Giuseppina Biazzo e Matilde Cordova, referenti del progetto per i tre Istituti, nonché le prof.sse Alessandra Belvedere, Claudia Zaccaria e Grazia Augello, mogli tra l’altro di soci del club.

Visti la partecipazione, il gradimento e l’interesse mostrato dagli studenti, il Lions club di Caltanissetta si propone di proseguire gli incontri anche nei prossimi anni, coinvolgendo progressivamente tutti gli Istituti superiori della città.

Condividi

 

Tags

Scroll to top