Il Lions Club Caltanissetta dei Castelli tra Efficienza ...

Venerdì 11 Marzo presso una gremita sala conferenze ha avuto luogo un interessantissimo seminario formativo dal titolo “M’Illumino di Meno. I Micro e Macro Risparmi Energetici” organizzato dal Lions Club Caltanissetta dei Castelli, dall’Ordine degli Ingegner i della Provincia di Caltanissetta e dal Comune di Caltanissetta.
Dopo i saluti dell’Assessore alla Vivibilità e Viabilità del Comune di Caltanissetta Amedeo Falci, del Sindaco di San Cataldo Giampiero Modaffari, del Presidente del Lions Club Caltanissetta dei Castelli Fabiola Safonte, del Presidente dell’Ordine degli Ingegneri Fabio Corvo, ha introdotto i lavori l’Ing. Andrea Polizzi, che ha illustrato le attività della Commissione Ambiente, Impianti e Energia dell’Ordine degli Ingegneri.
Con la sua relazione, l’Ing. Massimiliano Matraxia ha successivamente illustrato i risparmi energetici diretti ed indiretti partendo dalle utenze domestiche e dalle abitudini quotidiane e proseguendo sui risparmi che i Comuni, le imprese e gli enti locali possono ottenere attuando politiche di contenimento ed efficientamento energetico.

Il seminario – che ha concluso il ciclo di iniziative “M’illumino di meno” portate avanti localmente con successo dal Lions Club Caltanissetta dei Castelli grazie al fondamentale supporto delle Amministrazioni Comunali di Caltanissetta, San Cataldo, Serradifalco, Santa Caterina Villarmosa, Resuttano e Delia – ha permesso ai numerosi partecipanti di avere una panoramica dettagliata dei possibili interventi realizzabili, a partire da quelli a “costo zero”, per arrivare a quelli più strutturati (sostituzione di impianti e/o interventi strutturali), nonché con quelli volti all’utilizzo di energie rinnovabili (ad esempio pannelli fotovoltaici, biogas/biomasse, eolico, ecc…) nonché informazioni sull’accesso ai finanziamenti previsti per gli interventi di risparmio energetico a partire dal livello Comunitario, nazionale, regionale e locale.
Durante l’evento sono stati presentati, inoltre, casi di studio che hanno permesso di osservare concretamente i risultati ottenuti, a seguito della realizzazione di interventi di tipo diverso, volti comunque all’efficientamento, grazie anche al supporto di alcuni dati quali ad esempio, costi di investimento, piani di ammortamento e benefici ottenuti in termini di risparmio.

La numerosa ed interessata platea, ha confermato l’importanza di approfondire ulteriormente l’argomento del “risparmio energetico”, punto cruciale della “Strategia Europa 2020”, meglio conosciuta come strategia del “20 20 20”.

Soddisfatti gli organizzatori del successo dell’iniziativa si auspicano che l’incontro, nella sua missione d’informare i partecipanti delle attuali tendenze in tale settore, possa aver dato un contributo, seppure puntuale, a colmare la lacuna della carenza d’informazione che anche la Commissione Europea considera, nel recente Libro Verde sull’Efficienza Energetica, tra gli altri, un ostacolo allo sviluppo della tematica che deve diventare invece la prima energia integrativa da prendere in considerazione giacche il mezzo più rapido, efficace ed efficiente in termini di costi per ridurre i consumi energetici.

 

imageimage

Condividi

 

Scroll to top