Il Fare dei Lions: screening sanitari organizzati dal ...

l Lions Club Ventimiglia fin dalla sua nascita, 52 anni fa, ha sempre avuto fra i suoi obiettivi la prevenzione di malattie che, se non scoperte per tempo, possono rivelarsi fortemente invalidanti. Anche quest’anno, quindi, sotto la guida del Presidente del Club Dario Bassani, si sono svolti due screening sanitari per la diagnosi precoce del glaucoma e dell’osteoporosi.

Questa volta è stata scelta una località dell’immediato entroterra, Camporosso, dove il mezzo polifunzionale con il logo Lions ha sostato tutta la mattinata. Lo screening del glaucoma ha visto il dr. Claudio Allavena, oculista e socio del Club, impegnarsi, come ormai fa da oltre vent’anni, nel depistage di questa patologia con la misurazione del tono oculare; grazie a questo screening, diffusosi poi a livello nazionale, moltissime persone, nel corso degli anni, hanno evitato di perdere la vista grazie ad una diagnosi precoce che probabilmente sarebbe arrivata troppo tardi senza l’azione dei Lions; 80 cittadini hanno colto questa preziosa occasione per controllare gratuitamente lo stato di salute dei propri occhi.

Sono state, invece, 70 le persone che si sono sottoposte al test della densitometria ossea effettuato grazie alla socia Lion d.ssa Senia Seno. Questo esame permette di evidenziare la presenza di osteoporosi, una patologia subdola che, se non identificata e curata per tempo (ed oggi la ricerca mette a disposizione farmaci innovativi), conduce ad una fragilità ossea che può comportare fratture spontanee con esiti invalidanti o mortali e con un elevato costo sociale.

Questi screening contribuiscono all’obiettivo che tutti i Lions del mondo si sono prefissati ed a cui aderisce anche il Lions Club Ventimiglia, ovvero svolgere attività di servizio in favore di cento milioni di persone entro il 2017, anno in cui cadrà il centenario della fondazione del Lions Club International.

fonte e foto: http://www.sanremonews.it/

 

Condividi

 

Tags

Scroll to top