Il Distretto 108L a convegno sul Centenario.

l giorno 14 maggio presso la Sala Convegni dell’Istituto Tecnico Agrario  di Roma “EMILIO Sereni’ , si è svolto un importante Convegno Distrettuale sul Centenario , nel quale si è ampiamente discusso sul futuro dell’agricoltura in Italia e nel Mondo. Molto partecipato l’evento con circa novanta alunni presenti e un gran numero di Lions del Distretto L .
Si chiude con questo lavoro ,svolto dal Comitato Distrettuale ,tanto sentito dal Governatore Tommaso Sediari,  un anno lionistico molto intenso e fattivo . La presenza del Governatore e del Commissario Straordinario dell’Agenzia Regionale dell’agricoltura Arsial Antonio Rosati , insieme al prof. Marcello di Martino rappresentante delle Città del vino , con la partecipazione di quattro noti imprenditori Lions per il Lazio Gasperini che ha relazionato sull Consorsio del Frascati, per l’Umbria ETTORE Gradassi , Francesco Rustici e Luca Stalteri che hanno raccontato le loro esperienze di imprenditori e reso il convegno molto interessante e altamente tecnico.
Quale presidente del Comitato Distrettuale Economia e Prodotti Agricoli , ho cercato nel corso dell’anno di lavorare con le tre regioni afferenti al nostro Distretto per testimoniare attraverso una pubblicazione , l’enorme lavoro del gruppo di cui allego il bel lavoro fatto in team.
Chiunque di Voi potrà attraverso questa agile lettura tuffarsi nel meraviglioso mondo della qualità agroalimentare.
Ai prodotti sono state abbinate delle ricette tipiche e delle notizie sui siti Unesco.
Questo anno lionistico è stato particolare fattivo anche grazie all’ottimo lavoro svolto dai Lions per Expo.
Come è noto L’Italia vanta il maggior numero di prodotti in Europa con il riconoscimento di qualità e unicità, come le DOP, le IGP , le STG etc ,che attualmente sono 283, rispetto alla Francia che ne ha 228 e la Spagna che ne ha 190. Nel settore vitivinicolo abbiamo ben 523 vini tra DOCG, DOC, IGT.
Tale primato mostra chiaramente che il nostro paese ha una chiara connotazione e specificità nell’agroalimentare.
Questa peculiarità è sicuramente dovuta al rinnovo di tradizioni di produzioni e trasformazioni , che hanno dei controlli molto accurati prima del consumo, che rappresentano una sicura  garanzia per la salute pubblica.
Le tre regioni che rappresentano il nostro Distretto : il Lazio, la Sardegna e l’Umbria sono sicuramente un unicum nelle produzioni agroalimentari nazionali e  con questa pubblicazione abbiamo voluto fornire uno spunto di riflessione su prodotti dell’agricoltura , che ci auguriamo sempre più sostenibile, con alcune ricette utili per assaporare al meglio questo preziosi tesori.
“Sembra ” che una buona notizia per il settore specifico viene dall’Europa, che intende difendere nei rapporti commerciali con gli Stati Uniti molte eccellenze italiane.
La Commissione europea, infatti, vuole salvaguardare nei negoziati del trattato commerciale Ue-Usa (Ttip) un elenco di 200 eccellenze dell’agroalimentare e 22 superalcolici.
Il TTIP rappresenta quindi un blocco per la mobilità di merci che provengono da paesi emergenti , come la Cina , Brasile, India etc Il Trattato prevede inoltre l’introduzione di due organismi tecnici potenzialmente molto potenti e sembrerebbe fuori da ogni controllo da parte degli Stati e quindi dei cittadini e questo sicuramente è’ un dato negativo.
Tutti noi siamo in attesa di comprendere meglio il trattato e per questo motivo il Ministero  per lo Sviluppo economico ha commissionato alla società Prometeia s.p.a. una prima valutazione d’impatto mirata all’Italia, alla base di molte notizie di stampa e interrogazioni parlamentari. Personalmente come molti altri sono molto preoccupata per questo accordo e credo che porterà benefici a pochi e danni a molti altri .Noi Lions vigileremo su quanto sta accadendo nella salvaguardia dell’ambiente e della sostenibilità. Saremo a fianco di tanti giovani produttori che devono lottare per preservare quanto di meglio abbiamo ereditato,  per fare in modo che ogni produttore abbia un giusto guadagno e che tutti noi possiamo fruire di cibo sano al prezzo giusto. Al termine dell’evento sono stati raccolti dei fondi , che saranno utilizzati per offrire degli aiuti alimentari alle famiglie bisognose del Nostro Distretto. Tutto questo si è potuto realizzare grazie all’azione di coordinamento del club  Roma Host CSA , congiunta con quella dei club: Pantheon, Tivoli D’Este, Urbe, Ciampino, San Paolo, Passo Corese, Accademia,Pomezia, Città di Castello, Val Nerina, Assisi e alla sponsorizzazione di Arsial, Icea, Euservice e Collegio dei Periti Agrari di Roma.
Un sincero ringraziamento agli amici della Sardegna che hanno collaborato nella realizzazione della pubblicazione.
Patrizia Marini
leggi il libro cliccando qui

Condividi

 

Scroll to top