“ COMBATTIAMO IL DIABETE ” – I Lions in Piazza contro ...

Il Service

“COMBATTIAMO iL DIABETE” è stato svolto a Bientina (PI) Domenica 22 maggio 2016 in collaborazione fra i Club LIONS e LEO di Pontedera ed il Club LIONS Pontedera-Valdera, unitamente alla USLToscana Nord-Ovest (I Medicina Interna e Centro Antidiabetico di Pontedera), al Comune di Bientina, ai Medici di Medicina Generale, all’Associazione Diabetici della Valdera e al Volontariato (Misericordia, Protezione Civile, Ass. Podistica “Tiglio*, Ass. Naz. Carabinieri, Specialisti) e ha avuto lo scopo di realizzare una serie articolata di attività sanitarie gratuite di prevenzione, diagnosi e cura del diabete mellito tipo 2, rivolte a tutti i cittadini.

Ma perché proprio il diabete?

La spiegazione sta nei numeri: dai dati pubblicizzati nel 2015, in Italia vi sono oltre 3 milioni di diabetici e il loro numero è aumentato negli ultimi 12 anni di quasi la metà, con circa 100.000 casi in più ogni anno. Si tratta di un dato probabilmente sottostímato, perché ci sarebbe almeno un altro milione di malati che sono misconosciuti.

Su questi numeri importanti e sulla gravità della malattia si è basato il nostro evento. Un gran numero di individui che soddisfano i criteri di diagnosi di diabete sono asintomatici e inconsapevoli di esserne affetti. Si pensa che la malattia possa essere presente fino da 10 anni prima della diagnosi, per cui spesso viene scoperta anche dopo molto tempo dal suo inizio, quando possono essere già in atto delle complicazioni che rendono più difficile la sua cura, con rischi anche per la sopravvivenza dell’interessato.

Esistono inoltre importanti fattori di rischio di ammalarsi di diabete, quali l’ereditarietà, le cattive abitudini alimentari, la scarsa attività fisica, l’obesità, l’ipertensione arteriosa, i valori elevati di colesterolo e di trigliceridi ecc., di cui non tutti sono a conoscenza, ma che sono stati in parte quantizzati dal servizio che abbiamo offerto mediante appositi questionari che hanno permesso di evidenziarli.

Per quanto sopra, nella mattina del 22 maggio abbiamo effettuato in piazza e con incontri con Specialisti della materia un’opera di sensibilizzazione teorico-pratica rivolta alla cittadinanza verso una malattia cronica e subdola quale è il diabete, in particolare quello dell’età evoluta (tipo 2) che rappresenta circa il 90-95% del totale.

In sintesi, la nostra iniziativa si è proposta:

1) di aiutare le persone a ‘conoscere e riconoscere il diabete’

2) di prevenire il diabete’, evidenziando l’importanza degli “stili di vita”, intesi come abitudini alimentari

e di attività motorie appropriati, indicando la giusta scelta da fare.

Per ottemperare al primo punto, sono stati eseguiti a Bientina, nei gazebo posti in Piazza Vittorio Emanuele II, durante tutta la mattina e gratuitamente, gli stick glicemici (prelievo di una goccia di sangue con puntura di un polpastrello) con risposta immediata. In contemporanea e nelle stesse sedi, è stato calcolato anche il “fattore di rischio di ammalarsi di diabete”, con rapido questionario, a risposta immediata e con sintesi medica finale.

Sempre per conoscere il diabete, nella stessa mattina, si è svolto un incontro-dibattito con ingresso libero presso l’auditorium della Biblioteca Comunale, avente come tema ‘II diabete mellito tipo2”. Relazioni scientifiche sono state tenute da Sanitari Specialisti della materia. E’ stata tenuta anche una tavola rotonda attinente le problematiche organizzativo-assistenziali del paziente diabetico durante tutto il suo percorso che coinvolge le strutture sanitarie ospedaliere e territoriali.

Il secondo punto ha trattato come prevenire il diabete grazie ad una attività fisica e un regime alimentare adeguati. A tale proposito, nella mattina e stata effettuata una camminata ludica non competitiva all’aria aperta con un percorso di circa 5 Km, con partenza e arrrivo nella Piazzetta dei Portici di Bientina a cui ha fatto seguito uno snack di tipo dimostrativo con alimenti indicati per la prevenzione del diabete.

Condividi

 

Scroll to top