Navelli (AQ): Service Nazionale Lions

Sin dall’immediatezza dell’evento tellurico che colpì la Provincia de L’Aquila, i Lions si attivarono per far fronte in qualche modo alle impellenti necessità di quelle popolazioni. Mentre si affrontavano le più urgenti necessità distribuendo coperte, occhiali da vista, generi alimentari e mettendo a disposizione dell’ospedale da campo due moduli prefabbricati per l’accoglimento dei pazienti, si pensò anche di contribuire alla ricostruzione in quei territori. Esaminate quindi le innumerevoli necessità ed a seguito dei contatti presi sul territorio soprattutto coi Sindaci dei Comuni coinvolti, fu deciso di provvedere alla realizzazione di un “Presidio Socio-Sanitario” in quel di Navelli. Già al Congresso Nazionale di Ravenna (maggio 2009) i 17 Distretti italiani si espressero a favore dell’iniziativa supportata e confermata poi anche nei due Congressi Nazionali successivi e dai relativi C.d.G. La struttura, realizzata su di un’area di complessivi 2000 mq. dei quali 432 coperti, è stata portata a termine tenendo conto delle reali necessità e pensando anche all’utilizzo degli ambienti negli anni a venire. E’ così che, a quasi tre anni dall’inaugurazione (22 giugno 2013), il “118”, la Guardia Medica notturna e gli altri servizi ambulatoriali di base continuano ad operare a beneficio degli abitanti di tutti i Comuni che si affacciano sulla “Piana di Navelli”. L’importanza e l’utilità di questo centro Socio-Sanitario è confermata dal fatto che il Comune di Navelli sta pensando ad un ampliamento per poter prestare ancora più servizi ad ancora più fruitori. I fondi raccolti per portare a termine questo Service Nazionale, furono convogliati in un Charitable Trust costituito ad hoc e che ha consentito di non disperdere neppure un Euro al di fuori del progetto concordato. Gli stessi Membri del Trust, ai quali va il mio personale ringraziamento congiuntamente, credo, a quello dei Lions italiani, pur avendo dedicato tanta parte del loro tempo al progetto anche percorrendo migliaia di chilometri per seguire direttamente e con attenzione sia l’iter burocratico che quello tecnico, non hanno mai chiesto il benché minimo rimborso che pur gli poteva essere riconosciuto. Anche se nella fase preliminare due Distretti del Nord hanno preferito rivolgere le risorse da loro raccolte verso un altro intervento, la “Biblioteca per ragazzi” inaugurata il 1° maggio 2011 a Pettino (AQ), si può senza dubbio affermare che il “Presidio Socio-Sanitario” di Navelli, intitolato al compianto PID Enrico Cesarotti, è un traguardo raggiunto dai Lions grazie ai Lions. Pur con le difficoltà burocratiche e non solo che è stato necessario affrontare e superare, è sicuramente motivo di orgoglio e soddisfazione per noi tutti aver concretamente operato sul campo. Negli anni a venire quella struttura resterà a disposizione degli abitanti del territorio che da subito ne hanno apprezzato la funzionalità. Per i Lions potrà continuare ad essere un esempio di come i fatti sopravanzino abbondantemente le parole che, per quanto lodevoli, non risolvono mai le sofferenze e le problematiche altrui. Grazie quindi a chi, in vario modo ed a vario titolo, ha portato un fattivo contributo per il raggiungimento di questo importante obiettivo.

Guarda il video  Navelli, Service nazionale LIONS nel post terremoto Abruzzo

Antonio Suzzi PDG 108A

22 maggio 2016Navelli, Service nazionale LIONS nel post terremoto Abruzzo

 

 

 

Lettera Comune Navelli

 

Condividi

 

Tags

Scroll to top