Taranto e de Tullio nel ricordo indelebile del 108...

di Armando Di Giorgio

L’anno Lionistico 1971-1972 nel Distretto 108 L, Governatore Massimo Regard, fu un anno di piena attività innovativa. Fu costituito il Centro Studi del Lionismo, il primo nel MultiDistretto, con laCentro Studi Giuseppe Taranto finalità di analizzare e trattare rilevanti problemi sia di interesse associativo sia di interesse sociale, etico, morale, culturale, istituzionale.

Il Centro Studi e i Quaderni del Lionismo

Con il Centro Studi nasce la pubblicazione “Quaderni del Lionismo” curata da Osvaldo de Tullio, primo Direttore. Nel contesto del Centro Studi, Delegato alla Presidenza Giuseppe Taranto, è pubblicato il Quaderno nr. 1 “La certezza del diritto quale garanzia della libertà del cittadino”, stampato e spedito nell’aprile 1972.

Da allora ad oggi, ne seguiranno altri 84 tutti inseriti nel sito del Centro Studi. Infatti, questa longeva collana di scritti che ben rappresentano sia l’impegno di pensiero dei Lions sui problemi della società che le loro riflessioni sulla vita e sugli obiettivi dell’Associazione sono facilmente consultabili on line sul Sito del Centro Studi.

In quel lontano anno 19771/1972 si inizia nel Distretto un “Nuovo Corso del Lionismo” che, nella sostanza, si traduce in “Impegno umanitario” e “Impegno Sociale”. Giuseppe Taranto ne individuerà gli elementi di novità nel suo libro “Nel Segno del Leone” dato alle stampe proprio in queli anni.

Giuseppe Taranto e Osvaldo de Tullio

osvaldo de tullio lions

Post mortem il Centro Studi è intitolato a Giuseppe Taranto; la “Pubblicazione Quaderni del Lionismo” su iniziativa e proposta del Governatore Eugenio Ficorilli con l’unanimità consensuale dell’Assemblea Distrettuale del Gennaio 2015, post mortem, è intitolata a Osvaldo de Tullio.

Il Distretto 108L onora e  mantiene viva la memoria di due Lions di Eccellenza che per tanti anni hanno curato, incentivato, reso concreto e reale il Lionismo nel contesto Distrettuale, Multidistrettuale, Internazionale, diffondendone la cultura.

 

 

Condividi

 

Tags

Scroll to top