Lions Club International – Multidistretto 108 I.T.A.L.Y

Libro Parlato: portiamolo nelle strutture di degenza

Libro Parlato: portiamolo nelle strutture di degenza
27 luglio 2017

Sono 12 milioni gli italiani che potrebbero avvalersi del Libro Parlato Lions per superare diversi tipi di difficoltà che oggi impediscono loro di leggere con semplicità un libro.

Libro Parlato Lions: a chi può servire?

Infatti, se ciechi o ipovedenti sono in Italia circa 3 milioni (già un numero significativo), vi sono poi altri gruppi di cittadini per i quali il Libro Parlato Lions potrebbe rivelarsi prezioso. Pensiamo ai 4 milioni di nostri connazionali over 80 o ai molti milioni di italiani che per periodi più o meno lunghi si trovino in ospedale. Poi ci sono tutti coloro che risiedono stabilmente nelle case di riposo: un numero sempre crescente.

Libro Parlato Lions e LCI Forward

Come sappiamo, LCI Forward ci chiede, dal 2021, di servire (in pratica) 150 persone per ogni socio Lions. In Italia, vorrebbe dire circa 6 milioni di persone.

In questo senso, il Libro Parlato Lions potrebbe rivelarsi un moltiplicatore formidabile dei nostri sforzi. Vediamo perché.

Le App del Libro Parlato

Oggi è possibile usufruire degli audiolibri Lions anche utilizzando apposite App scaricabili gratuitamente on line. Quindi, chiunque ne abbia necessità, potrà ascoltare il proprio audiolibro in autonomia.

Il progetto “Adotta una Struttura”

Una possibilità particolarmente valida per diffondere l’utilizzo del Libro Parlato Lions attraverso le tecnologie digitali è racchiusa nel progetto Adotta una Struttura.libro parlato lions numero utenti

L’idea è semplice. Ciascun Club può adoperarsi per individuare nel proprio territorio strutture sanitarie (case di riposo, case di cura, ospedali, centri di assistenza per persone disabili, ecc.) dove risiedano persone alle quali possa essere utile il Libro Parlato e sponsorizzare apposite convenzioni con le strutture stesse.

In tal modo, anche attraverso il supporto del personale medico e paramedico della struttura, i degenti potranno usufruire dell’ascolto degli attualmente oltre 9.200 audiolibri disponibili.

Le convenzioni attualmente in essere sono già oltre 50 è sono stipulate sia con strutture locali sia con grandi realtà nazionali (Ospedale Giovanni  XXXIII di Bergamo, Ospedale Maggiore di Novara, Hospices dell’istituto dei Tumori di Milano, Hospice dell’Ospedale Bassini di Cinisello, Centro di assistenza disabili Sacra Famiglia per non citarne che alcuni tra i più conosciuti).

La Convenzione

La Convenzione consente alla struttura convenzionata di ricevere una password di accesso all’audioteca del Libro Parlato Lions tramite la quale mettere a disposizione dell’ospite con difficoltà di lettura gli audiolibri desiderati scaricandoli su un lettore mp3 o utilizzando l’apposita App.

La Convenzione tipo comporta a carico del Club sponsor un contributo annuale di € 300 a sostegno di questa iniziativa.

Coordinatrice del progetto è Gabriella Radici del L.C. Bergamo Le Mura gabriella.radici@hotmail.it

Il Multi Distretto sui Social

Mailing List

inserisci la tua email e procedi con l'iscrizione