Lions Club International – Multidistretto 108 I.T.A.L.Y

Chi sono i Lions

Lions World Song Festival for the Blind: quando il cuore vede oltre gli occhi
15 novembre 2017

di Giorgio Geraci

“Con il cuore si può vedere” ed a Cracovia il cuore è stato il protagonista. Ventotto i partecipanti, provenienti da molte parti del mondo, otto i concorrenti italiani sponsorizzati da ben venticinque Lions Club da Palermo a Roma, da Trapani a Udine, passando per Taranto.

Due i finalisti italiani: Carlo Giardino sponsorizzato dal Lions Club di Brescia Cidneo, e la coppia di sorelle Federica eLions World Song Festival for the Blind cracovia Roberta Di Franco sponsorizzate dai Lions Club di Palermo Leoni, Vespri, Monte Pellegrino, Host, Federico II, Mediterranea. Al di là dei premi, dei vincitori, degli allori che possono, sì gratificare, ciò che si è respirato in questa tre giorni di pura sonorità e amicizia, è stata la vitalità e la resilienza messa in primo piano da ogni partecipante che ha finito per contagiare chiunque si accompagnasse con loro.

Insieme abbiamo condiviso l’attesa, l’ansia della prestazione, il dispiacere per l’esclusione, ma anche l’idea che altro ancora abbiamo da fare. Abbiamo imparato tanto in questi tre giorni di convivenza con i non vedenti, per esempio che vedere ha un’accezione molto più vasta, e, che “la vista”, limita la visione di “noi nel mondo”. Si è concluso il Terzo Lions World Song Festival for the Blind “ Sound from the Heart”  svoltosi ancora una volta a Cracovia dal 2 al 4 November 2017 e si è conclusa la grande fatica organizzativa che ancora una volta i quattro Lions Club di Cracovia: LC Kraków Stare Miasto, LC Kraków Bona Sforza, LC Kraków Śródmieście, LC Kraków Stańczyk compreso anche il Distretto 121 Poland, si sono presi l’onere ma anche la soddisfazione di organizzare.

Lions World Song Festival for the Blind cracoviaE sappiamo che organizzeranno ancora, ed ancora una volta con il supporto non indifferente della SCM Production, rappresentata a Cracovia da Viviana Rondinone, associazione no-profit, attiva nella formazione e valorizzazione artistico-culturale che funge da referente per l’Italia e gli Stati Uniti degli organizzatori del Festival.

Cracovia, questa bellissima città capitale culturale della Polonia, si presta per la sua predisposizione all’accoglienza del non vedente con percorsi guidati attraverso GPS ma anche con i plastici e la scritta rigorosamente in Braille presente in prossimità di qualsiasi monumento della città. Nutrito il gruppo di concorrenti italiani che voglio qui ricordare: Francesco Gravina di Taranto, Marco Olivieri, Elisabetta Russo di Roma, Carlo Giardino e Irene Verzelletti di Brescia, Samantha De Rosa di Udine, le gemelle Federica e Roberta Di Franco di Palermo, Lidia di Giorgio di Trapani.

La giuria internazionale, formata da tre grandi musicisti: Robert Kabara, polacco, l’italiano Marco D’Ippoliti SimeoniLions World Song Festival for the Blind cracovia e Sean Olohan della Repubblica Irlandese, ha avuto un bel da fare per assegnare i premi viste le grandi talentuosità dei concorrenti. Un momento commovente è stato vissuto dal numerosissimo pubblico del bellissimo Teatro Juliusz Słowackiego, nella serata di gala del Festival, durante la presentazione della canzone scritta dalla Signora Nunziata Intieri, 93 anni, che partecipa al Festival con una canzone scritta da lei in memoria del marito. La canzone “Notte di stelle”, musicata dal giovanissimo talento padovano Giorgia Duranti, è stata interpretata dalle gemelle palermitane Federica e Roberta Di Franco che hanno reso tangibili e vibranti i sentimenti teneri e toccanti espressi nella canzone.

Tutti i ragazzi hanno cantato accompagnati dalla Malopolska Chamber Orchesta diretta di Joanna Natalia Slusarczyk. Le prime due serate sono state trasmesse da Radio Kraków. Tutte le canzoni sono state arrangiate per l’orchestra dal Maestro Hadrian Tabecki e la direzione del Festival è stata affidata al grande Maestro Robert Kabara. Per concludere questi  i vincitori, tre giovani talenti: il polacco Przemysław Cackowski, il messicano Francisco Rodriguez, l’islandese Mar Gunnarsson. Presente e partecipe alle tre serate la Prima Vice Presidente del Lions Club International Gudrun Bjort Yngvadottir.

 

Il Multi Distretto sui Social

Mailing List

inserisci la tua email e procedi con l'iscrizione