Lions Club International – Multidistretto 108 I.T.A.L.Y

Chi sono i Lions

I LIONS e le Nazioni Unite partner da 72 anni – Il Lion Day all’ O.N.U
05 dicembre 2017

I LIONS e le Nazioni Unite partner da 72 anni

Il Lion Day all’ O.N.U

Il Forum Europeo di  Montreux è stata l’occasione per celebrare all’O.N.U di Ginevra la collaborazione iniziata da Melvin Jones.

 

Quest’anno, per la prima volta, è stata organizzata al Palais des Nations di Ginevra la 40° sessione del Lions Day United Nations (LDUN), che ha avuto luogo  il 27 settembre, il giorno prima dell’apertura del Forum Europeo a Montreux. Il partenariato esistente da 72 anni tra Lions Clubs International e Nazioni Unite, celebrato a cadenza annuale a New York, si è rafforzato con la giornata di studio cui hanno avuto accesso 247 delegati, di cui sei italiani,  tra gli iscritti al Forum europeo, a cui ho avuto l’onore di partecipare. Si è trattato di un seminario, che ha visto la presenza dei rappresentanti delle istituzioni come  Michael Moller, Direttore Generale delle Nazioni Unite-sede di Ginevra,  David Nabarro, Consulente Speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite (ONU) sull’agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e il cambiamento climatico.

Il Lions Day all’O.N.U. è stato presenziato dall’ex P.I. Pino Grimaldi, da Naresh Aggarwal, P. I. , dal 1° Vice Gudrun Bjort Yngvadottir. Durante il seminario è stata ribadita l’importanza della collaborazione del Lions Club International, una delle prime  organizzazioni non governative  invitata a partecipare alla stesura della Carta Costitutiva dell’ONU.

Melvin Jones infatti contribuì, su invito di Roosevelt, alla stesura della sezione della Carta Costitutiva sulle organizzazioni non governative e partecipò alla formulazione della missione umanitaria dell’ONU,  firmata il 26 giugno 1945 da cinquanta paesi. Appena due anni dopo l’ONU conferì al Lions Club International lo status consultivo nel Consiglio Economico e Sociale dell’ONU, l’organo impegnato nell’assistenza sociale dei popoli nel mondo.

Il 40° Lions Day all’ONU sarà ricordato anche per l’ingresso di due personalità del mondo istituzionale nel Lions Club. David Nabarro e Michael Moller, infatti, dopo aver ringraziato i Lions elogiando più volte il partenariato, iniziato nel 1945, teso a perseguire pace, sicurezza e sviluppo, sono entrati a far parte della nostra grande famiglia tra gli applausi generali dell’assemblea.

I temi presi in considerazione nella prima parte del seminario sono stati quelli di attualità legati al diritto di tutti i popoli all’ acqua sicura; è stato affrontato anche il problema dei rifugiati e del difficile processo di integrazione.

Nella seconda parte del seminario è stato ampiamente discusso il tema del diabete con Oleg Chestnov Assistente Director-General dell’ O.M.S.,  Ann Burton, Capo Sezione Sanità pubblica UNHCR e Fausto Santeusanio, prof. di Endocrinologia della Facoltà di Medicina dell’Università di Perugia, a cui va il merito di aver tenuto alto l’onore del Distretto 108L. Anche i Leo, come ha affermato Eleonora Fresia nel presentare Diabestes Camp video, possono fare molto insieme ai Lions, in particolare nei campi estivi, che diventano un’opportunità per i bambini malati.

Lo slogan emerso nella giornata di studio è: “Lavorare insieme a livello mondiale per combattere il diabete.”  Questa è la sfida che ci aspetta ma, rafforzando il partenariato con l’ONU riusciremo a sconfiggere il dilagare di tale malattia che, secondo l’O.M.S., già interessa 422 milioni di persone.

Deanna Mannaioli

Delegata al Forum Europeo

Distretto 108L

 

Tags
Condividi

Il Multi Distretto sui Social

Mailing List

inserisci la tua email e procedi con l'iscrizione