Rieti: parte la Raccolta Alimentare Lions

raccolta alimentare lions rieti

Il Lions Club Rieti Host promuove una “raccolta alimentare permanente” per contrastare l’indigenza che si è recentemente acuita a causa della pandemia, anche nel territorio reatino.

Il punto di raccolta stabile consiste in un contenitore appositamente realizzato per l’iniziativa affiancato da un totem che espone i canali che questa iniziativa sostiene e le tipologie suggerite dei beni oggetto della raccolta.

Un progetto che si inserisce nel solco delle iniziative che tradizionalmente i Lions reatini dedicano al sostegno alimentare delle famiglie in difficoltà e che nello specifico si propone come integrativo alla distribuzione di viveri che i Lions svolgono avvalendosi anche delle derrate ottenute tramite il Banco Alimentare.

In occasione della installazione, avvenuta nei giorni scorsi, il Presidente del Lions Club Rieti Host, dottor Andrea Trenti, espone così le prerogative dell’iniziativa:

Essendo sempre più numerose le istanze che provengono anche da ambienti fino a ieri inaspettati, considerate le difficoltà ad organizzare iniziative di raccolte alimentari in presenza ma nel rispetto delle norme anti contagio, il nostro Club ha scelto di insediare un centro di raccolta permanente presso l’area commerciale ‘L’Aliante’ all’uscita delle casse del supermercato Carrefour, senza la presenza fissa di volontari ma in pianta stabile, per tutto il periodo di tempo che si renderà necessario a fronteggiare le richieste incalzanti, come evidenziato anche da molte associazioni che operano attivamente a favore dei meno abbienti: dalla Mensa di Santa Chiara alla Caritas Diocesana di Rieti ed altre. Questa soluzione, oltre a rispettare le regole di massima prudenza sanitaria, consente a tutti coloro che intendano contribuire di poterlo fare in qualsiasi momento, senza vincoli temporali e in sicurezza, semplicemente facendo la spesa presso quel supermercato: pochi beni alimentari, come un pacco di pasta o una confezione di conserve, dal costo di pochissimi euro, darebbero un contributo concreto molto apprezzato. Questo servizio si inquadra nelle iniziative di sussidio dei bisogni primari, sebbene non possa certo costituire una fonte di sostentamento di per sé esaustiva verso la comunità dei bisognosi. Occorre necessariamente agire in sintonia e in sinergia con tutte le associazioni attive in questo senso”.

Tutti gli alimenti raccolti saranno destinati alle famiglie bisognose nelle nostre parrocchie che loro malgrado ne fanno sempre più spesso richiesta direttamente o attraverso le diverse associazioni di volontariato attive nella nostra città.

Si ricorda a tutti coloro che siano interessati, che oggetto della raccolta alimentare, come peraltro di tutte le analoghe iniziative ormai affermate, sono sempre cibi conservabili, come per esempio conserve, pasta e ​riso, cibi in scatola, olio e simili, mentre si sconsiglia di conferire cibi deperibili come ortaggi, frutta e in genere cibi freschi, che rischiano di non arrivare sui tavoli delle famiglie entro i termini di consumabilità.

Il Presidente dei Lions Rieti Host Dott Trenti infine ricorda che: “Complementariamente alla raccolta destinata alle famiglie in difficoltà, questa volta abbiamo accolto anche una istanza proveniente dal Canile di Rieti, anch’esso in seria difficoltà e alle prese con i costi di mantenimento degli animali ospiti, per i quali è viva la sensibilità di molte persone, che potranno in questo modo contribuire anche a questa necessità, per quanto collaterale rispetto ai fabbisogni primari dei nostri simili”.

 

Tags