Campi e scambi giovanili

 

“Creare e promuovere uno spirito di comprensione tra i popoli del Mondo è una delle finalità del Lions Clubs International ma è anche la vera Mission del “Programma Campi e Scambi Giovanili Lions”. 

Un Service al quale ad oggi hanno aderito circa 90 Paesi di tutto il Mondo, mettendo a disposizione dei partecipanti Campi e famiglie per consentire loro di vivere quella che nei loro Report definiranno quasi tutti come “La più bella esperienza della mia vita!”

Attorno a questo Service, che indubbiamente merita l’appellativo di uno dei Service più Internazionali dei Lions, lavorano tantissimi Soci Lions con grandissime professionalità e responsabilità. Basti solo pensare alle problematiche dei Visti, per ottenere i quali alcune Ambasciate pretendono dichiarazioni personali a garanzia del vitto, alloggio, assistenza sanitaria e logistica; alle problematiche dei trasferimenti, e non solo per  l’accoglienza in aeroporto o la successiva ripartenza; alle problematiche legate all’alimentazione, alle intolleranze, agli stati d’animo di quei giovani che si allontanano  per la prima volta dagli affetti familiari, alla compatibilità e alla condivisione di giovani con culture, religioni e storie differenti.

Tutti coloro che operano attorno agli Scambi Giovanili devono necessariamente  essere dotati di grande spirito di abnegazione, di grande passione e di grande disponibilità.

Per non parlare delle famiglie, Lions e non, che danno la disponibilità ad ospitare giovani provenienti da tutti i Continenti e che trattano come figli, assecondando i desideri dei loro ospiti e mettendosi a loro disposizione. Senza la disponibilità delle famiglie ospitanti questo Service non potrebbe esistere.

Diverse migliaia sono i giovani, di età compresa tra i 16 ed i 21 anni, ma ci sono sempre le eccezioni, che ogni anno sono disposti a mettersi in gioco per vivere tre/quattro settimane sicuramente da raccontare, visitando Nazioni che probabilmente mai avrebbero pensato di conoscere, dall’Estonia alla Macedonia, dalla Malesia all’Australia, dall’India al Giappone, ecc.

L’Italia è il Paese al Mondo che organizza e gestisce il maggior numero di Campi Giovani e sicuramente il più organizzato ed efficiente, e questo è un dato di fatto indiscutibile.

Ogni anno il nostro Multidistretto organizza bel 15 Campi per ragazzi normodotati e ben 4 Campi per ragazzi con disabilità, dislocati in tutto il territorio nazionale, come si può apprezzare dalla mappa e dalla brochure che segue con i riferimenti di tutti i Campi.

 

Ogni anno circa 370 giovani italiani partecipano agli Programma Scambi Giovanili scegliendo, per quanto possibile, una destinazione di uno Stato organizzato ad accogliere giovani e con il quale è sancito un accordo internazionale sullo scambio.

Di contro nei Campi italiani ogni anno vengono ospitati circa 300 giovani stranieri, oltre  circa 60 giovani con disabilità e relativi accompagnatori. Dei 19 Campi Italiani, 16 sono gestiti direttamente dai Distretti che li organizzano e li finanziano, mentre 3 (uno estivo, uno invernale ed uno per giovani con disabilità) sono gestiti e finanziati dal MD 108 Italy.

Al rientro dalla loro esperienza i giovani partecipanti sono invitati a redigere un Report corredato di foto che viene pubblicato sul sito nazionale degli Scambi Giovanili, disponibile a tutti. Il sito dove trovare i Report è:

 

www.scambigiovanili-lions.org

 

Il Service Scambi Giovanili nasce nel 1961, arricchito nel 1974 dal Service Campi Giovani. A differenza degli altri programmi di Scambi, il Programma Lions Campi e Scambi Giovanili non prevede turismo, studi accademici o impieghi. Questo programma offre ai giovani l’opportunità di:

  • Partecipare alla vita quotidiana di un’altra cultura;
  • Soggiornare presso una famiglia ospitante;
  • Ricoprire il ruolo di Ambasciatore della comprensione internazionale;
  • Venire a contatto con le usanze locali del paese visitato.

In generale gli Scambi Giovanili organizzati dai Lions durano da due a quattro settimane. Il successo del Programma dipende dalla collaborazione di diverse persone. Il programma ha inizio allorché:

  1. Un giovane si rivolge al Lions Club locale per partecipare ad uno Scambio;
  2. Un Lions Club cerca giovani meritevoli ed interessati a partecipare ad uno Scambio;

Spesso i Lions Club organizzano concorsi di oratoria o di composizioni nelle scuole per scegliere e premiare i partecipanti. Possono partecipare tutti i giovani:

  • Tra i 16 ed i 21 anni;
  • Sponsorizzati da un Lions Club;
  • In grado di rappresentare il Lions Club sponsor, la propria comunità e paese;
  • Disposti ad accettare le usanze di un’altra cultura.

 

Precisazioni su Programma:

  • Il Lions Club sponsor, la famiglia del giovani visitatore, o entrambi, devono accollarsi il costo del viaggio e dell’assicurazione;
  • Il costo del giovane nel paese ospitante è a carico del Lions Club ospitante;
  • La famiglia ospitante accetta di fornire al giovane alloggio e pasti;
  • Le escursioni, divertimenti e pasti al ristorante sono a carico del Lions Club ospitante o della famiglia ospitante;
  • I giovani partecipanti agli Scambi dovranno avere sufficiente denaro per di piccoli doni, souvenir, ecc.

 

 

Il MultiDistretto 108 Italy vanta un’organizzazione capillare invidiabile a livello mondiale potendo contare sulla disponibilità di un Coordinatore Nazionale, un Responsabile del Programma Campi e Scambi Giovanili in ogni Distretto, un Direttore di Campo per i 19 Campi organizzati ed uno staff di collaboratori Lions e Leo. Tutti questi Lions volontari si riuniscono 2 volte l’anno in Italia, oltre che a partecipare a Forum Europei, nei quali si contrattualizzano gli accordi internazionali sul numero dei posti da “scambiarsi” tra le varia Nazioni che hanno adottato il Service, ed ai vari “International Staff Camp Meeting” che si organizzano ogni anno in Europa.

La sintetizzazione del Service Campi e Scambi Giovanili la si può cogliere citando una splendida frase dell’Addetto Stampa al Programma Lino Campagna, detto il Poeta: “I Campi e Scambi Giovanili hanno sempre un treno sul quale salire per intraprendere un viaggio. Un viaggio è fatto di viaggiatori e passeggeri. I viaggiatori viaggiano, i passeggeri si fanno viaggiare. La felicità è il viaggio non la destinazione”.

WE SERVE.

Condividi