La So.San. nel 2015

sosan lions

La So.San. Organizzazione Sanitaria Lions nasce a Ravenna il 18 gennaio 2003. per realizzare progetti di solidarietà Lions, con i Lions, utilizzando tutte le professionalità Lions. Il 1 settembre 2004 è stata riconosciuta come organismo Lions dalla Sede Centrale della “International Association of Lions Clubs” che ne autorizza il nome e il logo.

Il 26 maggio 2007 al Congresso Nazionale del Multidistretto 108 Italy di Fiuggi è stata votata quale “Service Multidistrettuale Permanente dei Lions Italiani”. Attualmente conta 260 iscritti, di cui più della metà medici, ed è presente in 113 Lions Clubs appartenenti tutti i distretti del Multidistretto 108 Italy.

La task force sanitaria So.San. è composta da:

Anestesisti, Biologi, Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi, Farmacisti, Ginecologi, Ostetrici, Infermieri di S.O., Medici di Medicina Generale, Nefrologi, Neurologi, Oculisti, Odontoiatri, Otorini, Ortopedici, Pediatri, Urologi, Laboratoristi.

La So.San. ha al suo attivo ad oggi complessivamente 88 missioni effettuate in:

  • Africa: (Tanzania, Camerun, Malawi, Etiopia,Togo, Burkina Faso, Madagascar, Uganda, Marocco)
  • Asia: (India e Afghanistan)
  • America latina: (Brasile, Ecuador, Amazzonia, Haiti)
  • Europa. (Albania, Moldavia)

La So.San. in questi anni ha accumulato una notevole conoscenza sia sulla sanità africana, sia sulle modalità di confrontarsi con gli Africani. In ognuna di queste spedizioni sono state effettuate centinaia di visite, e di interventi operatori, realizzandoli spesso in condizioni al limite delle possibilità, nell’intento di portare sanità e di alleviare le sofferenze e i patimenti delle popolazioni del terzo mondo.

Ha effettuato molti interventi chirurgici e donato salute. Ha distribuito gratuitamente, dopo accurata visita oculistica e collaborando con il Centro per la Raccolta degli Occhiali Usati, centinaia di occhiali da vista, dando così la possibilità di vedere e di lavorare a tanta gente.

In questi due ultimi anni, considerata la perdurante crisi economica che attanaglia l’Italia e la situazione finanziaria in cui versano quasi cinque milioni di italiani, la So.San., non potendo restare insensibili e ignorare le contingenze sociali ed economiche che vedono aumentare in Italia “nuove povertà”, ha impegnato tutte le proprie forze alla realizzazione di un Progetto Sanitario So.San. a favore degli italiani.

Al Forum Europeo di Ausgburg dell’ottobre scorso, su invito del Consiglio dei Governatori, la So.San. ha presentato un Progetto Sanitario a favore dei migranti. Il progetto è stato inviato al Presidente Internazionale Yamada, su suo espressa richiesta.

La So.San. ha la convinzione, e si è in molti a crederlo, che:

  • utilizzando solo ed esclusivamente le nostre professionalità, che sono un nostro patrimonio incommensurabile,
  • non delegando più nessuna altra associazione o ente ad espletare i nostri services, ma essendo attori protagonisti dei nostri progetti, si possono cogliere le grandi potenzialità ancora inespresse, realizzare concretamente e a poco costo una grande solidarietà verso chi è meno fortunato di noi, rendere operativo quel “ We Serve”, tanto caro a noi Lions.

 I Punti di Forza della So.San.

Sicurezza: le missioni effettuate dai nostri volontari sono programma attentamente e studiate nei minimi particolari. Si compiono dopo aver creato per tempo rapporti di cooperazione ed accordi con le Autorità locali sia religiosi, politici, o lionistici e assicurato i propri volontari con polizze adeguate e sicure.

Continuità: i progetti approvati vengono realizzati e portati avanti nel tempo con l’utilizzo e l’interscambio di tutti i propri professionisti, considerando obiettivo finale un sempre crescente aumento degli interventi a favore di tante popolazioni, specie quelle del terzo mondo, che vivono in stato di estrema indigenza.

Gratuità delle missioni: la So.San. ai volontari che partecipano alle missioni offre il viaggio e rimborsa le spese relative ai trasferimenti e soggiorno, ove non fornite dalle associazioni ospitanti.

Tutto ciò è e sarà possibile grazie a due fattori importanti e determinanti:

  • l’incremento delle risorse finanziarie
  • il rafforzamento delle risorse umane.

Con le risorse che via via si renderanno disponibili, saranno realizzati numerosi altri progetti, in fase di studio di fattibilità, considerando nostro obiettivo finale un sempre crescente aumento degli interventi a favore di tante popolazioni, specie quelle del terzo mondo, che vivono in stato di estrema indigenza.

Il 95% dei fondi raccolti da So.San. è utilizzato per finanziare le nostre missioni.

Con l’aiuto di tutti coloro, Lions e non Lions, che condividono questi principi, la So.San., con dedizione e fedeltà ai principi del lionismo, si adopererà per portare la sanità agli ultimi e rendere più incisiva l’azione di contrasto alle difficoltà nelle quali si dibattono coloro che vivono in stato di bisogno.

Tutti possono associarsi, basta condividere le idee e gli scopi. La adesione è regolamentata dall’art. 6 dello Statuto e dall’art. 5 del regolamento.

Per migliore conoscenza e maggiori informazioni sulla So.San., si può consultare il sito:   www. sosan-lions.it.

Condividi

 

Tags

Scroll to top