A Malta la Conferenza del Mediterraneo

Cari Amici,
Stiamo ancora ripensando alla Conferenza del Mediterraneo di Pescara dello scorso anno, con l’attiva presenza dell’ allora IP “Joe  Preston”, e già siamo pronti per la prossima Conferenza del Mediterraneo che si terrà a Malta dal 17 al 19 marzo 2016, e che vedrà la presenza del nostro IP “Jitsuhiro Yamada”, che ha messo la “Dignità” dell’Uomo al primo posto dei bisogni umanitari più pressanti, insieme all’Armonia ed all’Umanità.
Il Tema Generale della Conferenza sarà: “ Diversità culturali nel Mediterraneo”, suddiviso in due sessioni, così distinte:

  • Sessione Ambientale dal titolo: “L’energia solare per un ambiente più pulito”.
  • Sessione Economico-Sociale dal titolo : “Impatto economico sociale dei migranti”.

La Delegazione Italiana, che dai primi sondaggi si prevede numerosissima, ci vedrà sempre più protagonisti del Mare Nostrum, ed alloggerà, in massima parte, all’ Hotel Corinthia San George, che ospiterà anche i lavori della Conferenza.

Non bisogna dimenticare che la storia della Conferenza dei Lions del Mediterraneo, ricca di spunti umanitari e di convergenze di popoli “Lions” e non, comincia nel lontano 1986, esattamente 30 anni fa, quando da una idea del Lions Club Taormina “Presidente Tommaso Dagnino” si organizza un Convegno sul tema “Mediterraneo mare da preservare”, convegno che è stato puntualmente ripetuto, sempre a Taormina, per otto edizioni consecutive. È stato questo un service internazionale, che nel corso di tutti questi anni, è riuscito a far sedere attorno allo stesso tavolo Ambasciatori, Studiosi e Governatori Arabi ed Ebrei, Musulmani e Cattolici e che ha contribuito a creare i primi presupposti per quella intesa di pace, ancora non raggiunta, tra i popoli del bacino del Mediterraneo.

Una profonda innovazione si verifica dieci anni dopo, nel 1995, durante il Convegno tenutosi ancora una volta a Taormina sul tema “Il Mediterraneo ed il suo ambiente quale premessa per uno sviluppo nella pace e nella libertà”. Si decise infatti, allora, di rendere itinerante la Conferenza, dando così una svolta, al fine di dare vita ad una reale partecipazione dei Lions di tutti i paesi dell’area mediterranea e favorire quindi una maggiore e reciproca conoscenza degli stessi, “Osservatorio della Solidarietà Mediterranea”, in modo da coinvolgere tutti i Lions dell’area, sia nella determinazione delle iniziative, che nel definire le modalità di svolgimento della Conferenza, adesso con continuità annuale.

Fino quando la Conferenza si è tenuta a Taormina il tema è stato sempre collegato principalmente all’ambiente, negli anni successivi ogni Distretto organizzatore ha avuto modo di scegliere un tema diverso.

Visto il grande successo partecipativo ed i temi trattati, la Conferenza è stata inserita nel calendario ufficiale internazionale delle  manifestazioni Lionistiche, infatti vede la partecipazione dei massimi esponenti del LCI, dal Presidente Internazionale al Primo Vicepresidente Internazionale e del Presidente LCIF. Questo è stato un importante riconoscimento da parte di LCI, che ha così affermato la grande validità della iniziativa, un impegnativo percorso che ci vede come Lions italiani sempre di più in prima linea, non solo per essere stati i promotori della Conferenza fin dagli albori, ma per avere .messo al centro del Mare Nostrum l’Osservatorio della Solidarietà Mediterranea.

Salvatore Trovato Governatore Delegato
Commissione Eventi e Manifestazioni MD 108

Condividi

 

Tags

Scroll to top