Fly Therapy: un concentrato d’emozioni

fly therapy campo giovani disabili toscana lions

Quanto più piccolo è l’aereo tanto è più forte l’emozione del volo. Il monomotore a elica sta così all’aria come la tavola da surf all’acqua, o giù di lì.

fly therapy campo toscana giovani disabili lionsL’emozione del volo, dunque, i queste condizioni è assicurata !! E lo è stata anche per i ragazzi del Campo Toscana Disabili che sabato 4 agosto hanno partecipato ad una mattinata veramente eccezionale: quella della Fly Therapy a Castiglion del Lago sul Trasimeno.

Un concentrato di emozioni, questo è la Fly Therapy nella definizione di Alessandro Politi, Presidente di Fly Therapy Onlus a cui va il merito di aver aderito alla richiesta di ben 11 Lions Club di due Distretti (il 108La organizzatore dei Campi ed il 108L “padrone di casa” al Trasimeno) portando da Savignano sul Rubicone (Ravenna) a Castiglione i suoi aerei e gestendo una giornata di volo impeccabile.

Così, uno dopo l’altro, i ragazzi del Campo Toscana Disabili hanno preso il volo (quasi) ai comandi dei velivoli accompagnati da piloti il cui entusiasmo e la cui allegria erano contagiosi. E contagiosi sono stati i sorrisi e la felicità dei ragazzi una volta arrivati a terra.

Ma sono le immagini – soprattutto in occasioni come queste – a contare molto più delle parole ed il video girato dagli amici di Fly Therapy Onlus racconta questa storia in modo magistrale.

Entusiasmo poi, giustamente, anche tra i Lions accorsi per l’occasione sotto gli scenografici gazebo gialli e blu dei Club Lions ospitanti. Alla guida del gruppo il Direttore Internazionale Sandro Castellana con Anna, l’IPDG del Distretto 108La Fabrizio Ungaretti ed il DG del Distretto 108L Leda Puppa. Una menzione particolare per Marco Forzoni e Giuliano Faralli del Lions Club Valdichiana “I Chiari” organizzatori della giornata e infaticabili coordinatori sul campo nonostante il caldo agostano al suo picco stagionale!

Condividi

 

Tags

Scroll to top