Sulmona: 2 pozzi in Ghana per celebrare la Giornata ...

di Pietro Tamasi

lions sulmoma giornata mondiale acquaPresso l’Abbazia celestiniana di Santo Spirito a Morrone in Sulmona, l’avv. Luigi Di Loreto, presidente della Saca SpA, il Lions Gianfranco Santarelli, presidente del Lions Club Sulmona e il dr. Giovanni Benedetti del Lions Club Seregno Brianza, presidente dell’associazione “Lions Acqua per la Vita MD 108 onlus” hanno celebrato la Giornata Mondiale dell’Acqua, annunciando la costruzione di un pozzo d’acqua, probabilmente due, in Ghana.

I pozzi avranno la targa commemorativa del bimillenario della morte del grande poeta latino Ovidio (nato a Sulmona il 20 marzo 43 avanti Cristo, morto a Tomi, attuale Costanza in Romania, nel 17 o 18 dopo Cristo).

Scrive Ovidio: “Sulmo mihi patria est, gelidis uberrimus undis, milia qui novies distat ab Urbe decem” (Ovidius, Tristia IV, 10 – versi 3-4), “La mia patria è Sulmona, ricchissima di gelide acque, che dista nove volte dieci miglia da Roma”.

Molto interessante la relazione del Lions Giovanni Benedetti, presidente di Acqua per la Vita, che ha ringraziato l’ing. Franco Del Signore, socio del Lions Club Sulmona e della onlus, che personalmente segue la realizzazione dei pozzi in Africa.

Dopo gli interventi dell’ing. Vincenzo Cirone del Lions Club Montesilvano, officer della V Circoscrizione del Distretto Lions 108 A per i service relativi all’ambiente, dell’avv. Luigi Di Loreto, presidente Saca (azienda che gestisce il servizio idrico integrato del centro Abruzzo) e delle altre autorità presenti, abbiamo vissuto forti emozioni per due successivi momenti.

Da Lions e Saca due pozzi in Ghana

Primo: l’intervento del Melvin Jones Fellow Prof. Paolo Spigliati (100 anni il prossimo 30 luglio), fulgido esempio di come a volte l’età anagrafica sia ininfluente, poichè ha mantenuto intatte la memoria, la simpatia, la capacitàlions acqua per la vita oratoria e la smisurata conoscenza nei più svariati campi dello scibile umano.

Secondo: Il sorriso di Michael, giovane del Ghana che vive a Sulmona nella casa di accoglienza degli immigrati, che ha ringraziato commosso per l’importante dono che il suo Paese ha ricevuto dal Lions Club Sulmona, testimoniando come l’acqua nei villaggi del suo paese venga portata con taniche di circa novanta litri che le donne trasportano con mezzi di fortuna, compiendo anche tragitti lunghi e faticosi.

Al culmine della cerimonia il Lions Club Sulmona e la Saca Spa hanno consegnato alla onlus Lions Acqua per la Vita un assegno che, cumulato con altri fondi raccolti in precedenza, ha superato notevolmente la somma necessaria alla costruzione di un pozzo per acqua potabile, per cui è probabile si possa completare la raccolta fondi anche per la realizzazione di un secondo pozzo in Ghana.

La stampa locale e regionale hanno dato ampio risalto all’iniziativa considerata lodevole perché concreta, iniziativa che si aggiunge alle numerose altre che da anni il Lions Club Sulmona porta avanti per restare fedele a quanto richiesto dal Fondatore  del Lions Club International Melvin Jones  “servire, per soddisfare i bisogni umanitari e promuovere la pace e la comprensione internazionale”.

Condividi

 

Tags

Scroll to top