A Salerno Educazione Finanziaria a Scuola con i ...

lions salerno educazione finanziaria a scuola

Il Lions Club Salerno Host, rappresentato dal Presidente ing. Lorenzo Criscuolo, ha organizzato presso l’Istituto d’Istruzione Superiore “Genovesi-Da Vinci” a Salerno, gli incontri con gli studenti relativi al Service “Educazione finanziaria…a scuola”.

Gli incontri sono stati tenuti dai dott. Lucio Bifolco e dott. Gianvincenzo D’Angelo, quali formatori ANASF, in collaborazione con la società Progetica, economic@mente. Il service, è stato coordinato da Tommaso De Martino segretario del Club Lions Salerno Host,  dalla prof.ssa Linda Liguori, quale docente dell’Istituto Professionale di Stato IPSEOA – Salerno e da Antonio Viviano e Giuseppe Peluso, private banker. Il progetto, è stato indirizzato agli studenti dell’Istituto Professionale di Stato IPSEOA – Salerno diretto dal prof. Gianfranco Casaburi.

E’ stato sviluppato un ciclo di quattro incontri, così strutturati:

  • Modulo 1 – Ciclo di vita  ed eventi della vita (giovedì 7 marzo 2019);
  • Modulo 2 – Gli obiettivi di vita. L’investimento e l’indebitamento (giovedì 14 marzo 2019);
  • Modulo 3 – La messa in sicurezza: protezione, previdenza (giovedì 28 marzo 2019);
  • Modulo 4 – La pianificazione finanziaria (martedì 2 aprile 2019).

Il service ha avuto l’obiettivo di fornire ai giovani gli strumenti di conoscenza del mondo del risparmio partendo dalle loro esigenze, per spiegare, attraverso le loro esperienze, l’uso migliore delle risorse che si troveranno a disposizione nel corso della vita.

L’innovatività del progetto consiste nel partire  dalle reali esigenze dei ragazzi per sviluppare attitudini che consentano di perseguire obiettivi  sulla base delle proprie priorità. Partendo dal concetto di ciclo di vita e dall’analisi degli eventi che scandiscono le fasi di transizione della famiglia, viene illustrato il tema del valore della pianificazione finanziaria per raggiungere i propri obiettivi in maniera efficace ed efficiente e vengono approfonditi argomenti quali l’investimento, l’indebitamento, la protezione a previdenza e pianificazione.

La ricaduta sui circa i 100 ragazzi partecipanti, attraverso le lezioni interattive, le domande poste ai relatori, si può ritenere valida e costruttiva in vista di un loro futuro di professionisti con competenze sia culturali che tecniche, in grado di elaborare il sapere con il saper fare.

Condividi

 

Tags

Scroll to top