Rovereto: dai Lions un’aula ascolto per i ...

lions rovereto aula ascolto tribunale

Il Lions Club San Marco di Rovereto ha donato al tribunale di Rovereto l’allestimento di un’aula ascolto che accoglierà i minori nelle situazioni giudiziarie che li vedono, loro malgrado, coinvolti per una prassi oggi stabilita dall’ordinamento civile italiano. All’audizione oltre al giudice possono essere presenti varie figure quali esperti, genitori, difensori delle parti, il pubblico ministero ed eventuali altre figure. Una presenza ingombrante che senz’altro potrebbe mettere a disagio il minore condizionandone la sua esposizione.

Se pensiamo che oltre ad essere già penalizzati negli affetti questi bambini erano prima costretti a deporre in una normale aula di giustizia, magari dopo ore di attesa in un corridoio, si può intuire come il Lions Club San Marco di Roveretolions rovereto aula ascolto tribunale allestendo l’aula di ascolto, che accoglierà i minori in tutte le situazioni giudiziarie, abbia colmato una grave lacuna.

L’aula è stata arredata in modo gradevole con tinte pastello e con tutti i comfort per i bambini, è insonorizzata ed è dotata di un impianto audio e video che consente la trasmissione in diretta dell’audizione nella sala attigua, dove il giudice e le altre figure possono seguire in diretta il colloquio attraverso un grande schermo tv sulla parete. La nuova struttura sarà molto importante anche nei casi, per fortuna meno frequenti, di coinvolgimento dei minori in reati penali, dove la possibilità di ascoltare le loro deposizione nella maniera più genuina possibile può essere determinante.

Il service, tra arredamento ed impianti tecnologici, è stato finanziariamente impegnativo per Lions Club San Marco che per raccogliere la cifra necessaria è ricorso a varie iniziative, dal mercatino dei libri usati, al torneo di Burraco a “lotterie” tra i soci.

Anche il progetto è stato sviluppato interamente dal club roveretano iniziando dall’idea originale di Debora Adami, risalente ad un paio di anni fa, con la determinante partecipazione degli allora lions rovereto aula ascolto tribunalepresidenti Claudio Caprara e Matteo Dall’Alda e l’instancabile lavoro di Carlo Penasa coadiuvato da molti altri soci. Da parte del tribunale, determinante è stato l’apporto del giudice Mariateresa Dieni.

La nuova struttura è stata inaugurata con una presenza nutrita di pubblico, ed è stata “benedetta” dalle massime autorità intervenute a cominciare dal presidente del tribunale Giulio Adilardi, dal Presidente della Sezione distrettuale dell’Associazione Nazionale Magistrati, Consuelo Pasquali ma anche da magistratura e avvocatura. Al taglio del nastro c’erano tra gli altri il procuratore capo Aldo Celentano, la presidente dell’Ordine degli avvocati Monica Aste, la presidente dell’Aiaf Cinzia Tomasoni. Presenti anche personalità politiche nelle figure del vicesegretario della Giunta Regionale Michael Mayer dell’Assessore alle politiche sociali Mauro Previdi.

Alla cerimonia, oltre al Past Governatore Distrettuale Franco De Toffol, erano presenti la Presidente del Lions Club Rovereto Depero Ilaria Bacigalupi e numerosi rappresentanti dei tre Club Lions Cittadini.

Condividi

 

Tags

Scroll to top