Campo Giovani Apulia: opportunità da non perdere

campo giovani liona apulia 2019

di Imma Montanaro

L’’ultima settimana di luglio, ventitré giovani provenienti da 17 nazioni hanno vissuto una vacanza con ricchi contenuti, robuste prospettive e con un campo di interesse specifico: cittadinanza internazionale, arte, cultura, ambiente e divertimento.

Hanno acquisito nozioni e informazioni utili ad arricchire il loro bagaglio umano e culturale.campo giovani liona apulia 2019

Hanno imparato la lingua italiana, nuove amicizie e si sono sentiti cittadini del mondo.

Questo service Lionistico promuove la mobilità giovanile e l’apprendimento interculturale attraverso gli scambi socio-culturali.

Incontrando altre culture e realtà hanno imparato gli uni dagli altri, approfondendo il tema dello scambio.

Questo tipo di esperienza serve a combattere pregiudizi e stereotipi che spesso si hanno verso le altre culture.

Prevede come strumento di base il dialogo e il confronto aperto tra tutti i partecipanti, nonché l’acquisizione di conoscenze sui rispettivi paesi e contesti culturali; il tutto in maniera non formale.

campo giovani liona apulia 2019

I risultati di questa esperienza sono stati positivi grazie ad un lavoro di squadra, organizzare, condividere, imparare, pensare, creare, provare, fallire e riprovare.

Non posso ancora dire quanto abbia imparato io perché ne sto raccogliendo ancora i frutti.

Questa esperienza mi ha cambiato nel profondo, nella mia conoscenza e nel capire l’importanza di campo giovani liona apulia 2019imparare a preservare i rapporti umani.

Voglio ringraziare tutti coloro che mi hanno sostenuta, supportata e sopportata.

Un ringraziamento speciale va hai Club del distretto 108Ab che con il loro supporto, la gentilezza e l’ospitalità, insieme a tutti gli amici che ho trovato, hanno contribuito alla buona riuscita del Campo Giovani Apulia “Italo Ladisa” 2018/19 visitando Lecce, Taranto, Siponto, Bari, Monopoli, Polignano a Mare, Gravina, Matera.

Concludo dicendo:

Benvenuti in Puglia cari ragazzi.

La Puglia e’ uno stato d’animo, ti tocca la pelle, ti entra nel cuore.

Ricordate che qui si piange due volte “quando arrivi e quando vai via”.

*Direttore del Campo Apulia 2018/19

Condividi

 

Tags

Scroll to top