Scambi Giovanili: back home per i ragazzi del 108...

scambi giovanili lions 108l

di Aurora Purilli*

Dopo aver passato un’estate immersi nella cultura e nella bellezza di un paese straniero, il 15 settembre, i 20 ragazzi che hanno partecipato agli Scambi Giovanili si riuniscono a Roma per raccontarci la loro esperienza. Li accoglie a braccia aperte e li presenta con orgoglio la YCEC, Sandra Becostrino. Dopo un suo breve discorso di presentazione e di ringraziamenti, prende subito la parola Mirtill Vinnai, una LEO ungherese che, dopo aver partecipato agli scambi giovanili, è stata conquistata da questo service e, una volta trasferitasi in Italia, è stata Camp Leader del Campo Toscana e del Campo Italia e sarà Camp leader del Campo Giovani “Enrico Cesarotti” nell’anno 2020. Mirtill ci parla delle qualità e delle caratteristiche di un camp leader: un buon camp leader deve avere una mente aperta a nuove culture, deve essere molto socievole, sempre pronto a fare nuove amicizie e possibilmente conoscere più lingue.

In seguito, prendono parola i ragazzi che sono partiti nei mesi di Luglio ed Agosto grazie ai Club Sponsor del Distretto 108L. Dall’Austria alla Cina, poi in Nuova Zelanda, fino ad arrivare in Messico e non solo. Durante la loro esperienza i ragazziscambi giovanili lions 108l sono stati ospitati da una o due famiglie e hanno partecipato ad un campo insieme ad altri giovani di diversi paesi. Sono stati via tre o quattro settimane, a seconda del paese in cui sono stati ospitati. Questi ragazzi ci fanno viaggiare insieme a loro grazie a racconti, testimonianze e foto delle loro esperienze. Emozionati ed eccitati ci spiegano, a turno, come hanno vissuto le loro settimane all’estero e come, partendo con la voglia di conoscere, siano tornati con un bagaglio culturale più pesante e con la mente ancora più aperta. Ci parlano dei luoghi che hanno visitato, delle nuove amicizie, delle attività svolte al campo e in famiglia. C’è chi è stato rapito dalla bellezza delle piramidi Maya, chi è rimasto affascinato dalla storia della città di Berlino e del suo muro ormai abbattuto e chi ci ha raccontato con entusiasmo di aver visitato il set del noto film “Il Signore Degli Anelli”.

Ognuno ha parlato con immensa gioia del proprio viaggio e in molti lo hanno definito l’esperienza più bella della loro vita. Per quanto riguarda l’esperienza in famiglia, è stata molto positiva per tutti i ragazzi. Una di loro ha affermato di non essere stata considerata come un’ospite ma come una figlia e, da quanto ascoltato, immagino che granparte dei ragazzi possa affermare lo stesso.

Visitando paesi così diversi dal nostro le sorprese di certo non mancano. Alessio, durante la sua esperienza, è passato dai 40° di Roma ai 15° della Danimarca, una temperatura molto calda secondo i Danesi! Nonostante i suoi sforzi, non ha avuto il coraggio di farsi il bagno ed è, quindi, rimasto a guardare  gli altri dal bordo piscina insieme ad un suo amico turco che si è trovato nella sua stessa situazione.

scambi giovanili lions 108lCarlotta, invece, ci parla dei problemi di comunicazione che a volte si possono presentare quando ci si trova in un paese straniero e soprattuto in una famiglia che non parla la nostra stessa lingua. Nel suo caso, durante una cena a Taiwan, per una piccola incomprensione, la sua famiglia ospitante crede che lei non mangi carne di maiale e le chiede se sia per un motivo religioso o di allergia.

In realtà, Carlotta, intendeva dire semplicemente che non ama i peperoni, ma non è stata compresa e ha passato una settimana senza  mangiare carne di maiale.

Giulia ci parla della sua esperienza con la famiglia ospitante neozelandese. Quest’ultima possiede una grande fattoria, lei si è quindi ritrovata ad aiutare la famiglia in fattoria, circondata da centinaia di pecore, mucche e galline. Nonostante sia stato difficoltoso, ammette di essersi divertita molto.

Abbiamo assistito alle presentazioni di alcuni ragazzi che sono stati nello stesso paese, ma hanno espresso opinioni molto diverse a riguardo. Questo ci fa capire quanto sia diverso l’approccio che ognuno di noi ha nei confronti di una nuova cultura. Pur avendo una mentalità aperta e pronta a conoscere nuove cose, quando visitiamo un paese si basa tutto sulla soggettività e sull’esperienza personale. Ma su una cosa tutti i ragazzi sono d’accordo: l’esperienza al campo. Chi per una settimana e chi per due, hanno tutti partecipato al campo e si sono divertiti tantissimo.

La cosa che hanno apprezzato di più del campo? Le amicizie che hanno stretto. Ognuno di loro afferma di aver stretto amicizia con i propri co-campers, formando un legame che oltrepassa ogni barriera. Sono rimasti tutti in contatto con i loro compagni di viaggio e sperano di rivedersi presto.

Cosa significa, quindi, partecipare agli Scambi Giovanili Lions? Significa ampliare i propri orizzonti, conoscere nuove culture, riuscire a comunicare pur non conoscendo la lingua del posto, ma scambi giovanili lions 108lsoprattutto stringere legami che si porteranno nel cuore per tutta la vita.  Quest’esperienza non arricchisce soltanto i ragazzi, ma anche le famiglie che ospitano. Per questo siamo tutti invitati a considerare l’idea di ospitare dei ragazzi per i prossimi Scambi Giovanili.

Al termine dei discorsi da parte dei ragazzi, ognuno di loro riceve dal presidente del proprio Club Sponsor, o da un suo delegato, l’attestato di partecipazione. Dopo la consegna degli attestati, per concludere al meglio la mattinata, ci riuniamo per pranzare tutti insieme.

Ad assistere all’evento un nutrito numero di ragazzi, genitori, Leo e Lions tra i quali abbiamo avuto il piacere di avere: Sandra Becostrino, YCEC; Giorgio Basei, Vice YEC; Stefania Iannucci, Segretario Scambi Giovanili; Ida Panusa, Past Governatore; Giampaolo Coppola, Past Governatore; Silverio Forteleoni, Vice Governatore; Giorgio Dionisi, Presidente del Distretto Leo 108L; Marzia Rossi Espagnet, Segretario del Distretto Leo 108L; Luca Lamedica, Officer del Distretto Leo 108L per gli Scambi Giovanili.

*Informatico degli Scambi Giovanili “Franco Fuduli” – Distretto 108L

Condividi

 

Tags

Scroll to top