LIONS INTERNATIONAL

MULTIDISTRETTO 108 ITALY

LIONS INTERNATIONAL

MULTIDISTRETTO 108 ITALY

Mondovì: i Lions donano un cardioscreen all’ospedale monregalese 

di Raffaele Sasso

Sabato 29 febbraio, a margine della giornata di prevenzione delle malattie del cuore, con visite gratuite all’insegna di “cardiologia aperta”, il Lions Club Mondovi-Monregalese, rappresentato dal suo presidente, Angelo Bianchini, ha consegnato un moderno cardioscreen al reparto di Cardiologia dell’Ospedale “Montis Regalis” di Mondovì. Alla cerimonia  hanno presenziato il direttore generale dell’Asl Cn 1, Salvatore Brugoletta,  il Governatore del distretto  Lions International, 108Ia3 Erminio Ribet, il sindaco di Mondovi, Paolo Adriano, il presidente di Zona Lions, Teresio Cavallo, l’officer dell’Ufficio Stampa distrettuale Raffaele Sasso, il presidente del Lions club Carrù-Dogliani, Carla Blengio e il consigliere provinciale Pietro D’Anna, assieme a molti soci del Lions Club Mondovì-Monregalese, fra cui il segretario del Club, Damiano Castellino e il cerimoniere, Enrico Ferreri.

I Lions sono cittadini attivi della comunità – ha spiegato Erminio Ribet e questa donazione del Lions Club Mondovì-Monregalese dimostra vicinanza alla popolazione, dando aiuto e sostegno a persone in difficoltà e agli operatori. Siamo vicini alle istituzioni ed entriamo nel merito dei bisogni della Comunità. È un atto che esprime la nostra volontà di essere vivi, partecipi e cittadini attivi della nostra Comunità”.

lions club mondovì monregalese cardioscreen

Il reparto di cardiologia dell’Ospedale di Mondovì – ha continuato Angelo Bianchini – costituisce un’eccellenza, anche per il rapporto umano che il primario dr. Feola, ha saputo instaurare con i pazienti. Il motto dei Lions è “We Serve”, noi serviamo. E noi serviamo la Comunità quando e dove si evidenzia una necessità, nel limite della disponibilità, come in questo caso. È un service voluto dal Consiglio direttivo e da tutti i soci per celebrare i 50 anni di fondazione del nostro Lions Club Mondovì-Monregalese. È un dono fatto col cuore, il nostro cuore che affidiamo a voi cardiologi, perché possiate mantenerlo sano e vitale il più a lungo possibile».

Parole di ringraziamento sono poi state espresse dal direttore generale dell’Asl Cn1, Salvatore Brugaletta, come dal sindaco di Mondovì’, Paolo Adriano e dal primario del reparto di cardiologia dell’Ospedale monregalese, dr. Mauro Feola.

Per una visione ottimale si consiglia di ruotare
il tablet in orizzontale