Centro Italiano Lions Raccolta Occhiali: siamo a quota 4 ...

centro italiano lions raccolta occhiali usati

di Virginia Viola

Fiore all’occhiello dei Lions italiani, il Centro raccolta occhiali usati di Chivasso è uno dei 20 centri operativi in tutto il mondo. L’assemblea dei soci che si è tenuta, nei giorni scorsi, alla presenza del presidente del Consiglio dei Governatori, Carlo Sironi, ha permesso di tracciare un bilancio dell’attività svolta.

3.932.375 paia di occhiali raccolti. 1.645.646 persone tornate a vedere

In 17 anni di impegno, il Centro ha raccolto 3.932.375 paia di occhiali permettendo a 1.645.646 persone di Centro Occhiali Usati Chivasso riacquistare la vista e riprendere il proprio lavoro, leggere un libro, studiare o anche solo guardare un tramonto.

Nel 2019-2020 il numero di occhiali raccolti ha subito una leggera flessione dovuta all’impossibilità dei Lions di organizzare eventi pubblici e raccogliere occhiali usati.

Nonostante ciò, il Centro ha ricevuto 130.950 paia di occhiali di cui il 22% raccolti da privati, aziende, farmacie, ottici, scuole e il 78% da Lions o Leo Club.

Come ha precisato il presidente del Centro, Enrico Baitone, gli occhiali sono stati lavorati e ricondizionati dai volontari e dai collaboratori come l’Associazione Nazionale Carabinieri, operatori che svolgono lavori socialmente utili, medici, oculisti e ottici.

Centro Occhiali Usati Chivasso

Dall’Italia occhiali in tutto il mondo

Nell’ultimo anno, il Centro ha consegnato occhiali in Benin, Burkina Faso, Camerun, Capo Verde, Centro Africa, Congo, Ghana, Madagascar, Namibia, Senegal, Tanzania.

In Italia ha fornito occhiali alla Croce Rossa per gli ospiti dei centri di accoglienza, alla Comunità di Sant’Egidio di Roma che li ha distribuiti in tutte le sue strutture a disposizione di coloro che ne avevano bisogno, alle scuole.

centro raccolta occhiali usati lionsNel corso dell’assemblea, cui hanno presenziato anche il PCC Luigi Tarricone, il DG del Distretto IA1, Giancarlo Somà, il FVDG Gerolamo Ferrauto, il FVDG del Distretto IA3, Pier Franco Marrandino, sono stati nominati due nuovi Ambasciatori della raccolta occhiali: Enrico Boffi e Adriano Filippini e la Sala Oftalmica del Centro è stata intitolata allo scomparso consigliere Beppe Coppa.

Inoltre i soci del Lions Club Storici, Artisti e Presepisti d’Asti hanno donato al Centro il nuovo labaro appositamente realizzato.

Al termine dell’incontro il presidente Baitone ha rinnovato a tutti i Lions l’appello a sostenere il Centro con aiuti economici indispensabili per poter continuare l’attività e spedire gli occhiali in tutto il mondo a chi ne ha più bisogno.

Condividi

 

Tags